Crea sito

“Per poter essere forte, diventa un artista della parola; perché la forza dell’ uomo è nella lingua, e la parola è più potente di ogni arma”.

Questo è uno dei fondamentali insegnamenti che il maestro spirituale egizio Ptahhopte (poi divinizzato) concede nei suoi Ammaestramenti, componimenti di genere sapienzale, ai giovani del suo tempo. In questo passo in particolare si sofferma sul potere della parola considerata un vero e proprio strumento di offesa o di difesa pronta a colpire in modo diplomatico o non, gli ”avversari intellettuali“. 
Allo stesso modo, nel marketing, ricordate che se il vostro fine è quello di persuadere qualcuno a comprare qualcosa, nel nostro caso un libro, non dovete sottovalutare l'importanza di una scelta accurata delle parole da utilizzare. Quando è possibile, e solo se ritenete sia adeguato per il vostro pubblico, inserite qua e là, nel corso della vostra presentazione, parole che attirano l'attenzione, come per esempio facile, gratuito, collaudato, risultati. Evidenziate i punti chiave con le parole come importante, necessario, critico, essenziale, ma senza esagerare.

La maggior parte di questi termini è tratta dal lessico utilizzato nelle vendite ed è, nonostante siano parole abusate, particolarmente efficace.

Il video che segue, vuole essere una chiara rappresentazione del messaggio che sto cercando di mandare attraverso questo articolo.

 

Se le vostre vendite sono ferme, spesso basta cambiare il modo in cui ponete la vendita. Se da alcuni giorni non vendete neppure una copia, non è perché l’opera non vale, ma molto più semplicemente perché Voi ponete male la vendita. Provate a giocare con la forza delle parole! Siate audaci, provate, soggiogate questo potere e fatelo vostro! Dopo tutto, questa è l’arte dello scrittore!